attività ricreative

Gli Spazi

Il luogo è stato fin dall’inizio oggetto della nostra cura per rispondere sia al desiderio nostro di vivere la giornata in un luogo bello e accogliente sia per offrire alle famiglie un ambiente caldo e familiare. Ogni cosa, dal pavimento alle tende, dall’arredo della cucina al pesciolino rosso in sala, dal divano ai quadri è stata scelta per poter stare bene.

 

Nel nostro progetto, l’ambiente ha un grande valore per la crescita dei bambini: sostiene, provoca esplorazione e ricerca, suscita domande, favorisce le relazioni e le interazioni, permette relazione con il mondo esterno. Gli spazi sono concepiti come soggetto partecipe della relazione educativa e non solo come contenitore e sono progettati in modo da rispondere in maniera adeguata ai bambini più piccoli, ai medi ed ai più grandi, prevedendo anche possibili incroci e incontri.


L’ Asilo Nido si sviluppa su una superficie di 320 mq al piano terra con esposizione sul giardino e si articola in tre zone principali:

  • ”l’appartamento” dei bambini più piccoli (da 5 a 12 mesi) composto da un’ampia sala per il gioco e il pranzo e adiacente la sala per il riposo
  • la “sala base” per i bimbi medi (da 12 a 24 mesi)
  • la “sala base” per i bimbi grandi (da 24 a 36 mesi)

 

Questi spazi sono affiancati da “Atelier” che introducono vari saperi e linguaggi espressivi che i bambini, instancabili ricercatori, possono esplorare: la luce, il colore, il movimento, le “leggi fisiche”… attraverso progetti e attività (la pittura, i travasi, la manipolazione, la narrazione, la musica, il gioco senso-motorio…)

Gli Atelier favoriscono l’esplorazione, cioè uno spazio fisico e psichico di libero movimento in cui incontrare aspetti diversi della realtà.

 

La cura degli ambienti, degli arredi, degli oggetti, da parte degli adulti e dei bambini ha per noi una valenza educativa, che genera benessere, senso di appartenenza e di familiarità oltre a sviluppare gusto estetico e piacere dell'abitare.


Le due sale da pranzo sono adiacenti alla cucina, perché il cibo possa essere conosciuto ed esplorato oltre che gustato, attraverso laboratori di scoperta degli alimenti e del gusto.

Cucina interna all'asilo

In pochi pensano che uno dei luoghi ove acquista significato l’esplorazione sensoriale è la cucina dei nidi: ‘l'atelier del gusto’.... La cucina interna dell’asilo, gestita da personale qualificato, prepara quotidianamente il pranzo e le merende per i bambini, seguendo una dieta bilanciata, elaborata con il contributo di dietista, pediatra, cuoca.

 

Le cucine sono da sempre luoghi preziosi e qualificanti l’identità stessa del servizio di asilo nido; esprime cura, attenzione all’altro, valorizzazione delle differenti abitudini e tradizioni, valori trasversali al progetto educativo.

 

Il personale di cucina è parte del gruppo di lavoro del nido, partecipa agli aggiornamenti e contribuisce ad arricchire le esperienze educative offerte ai bambini.

 

I servizi educativi hanno una grande responsabilità nel costruire insieme alle famiglie e alla comunità le abitudini alimentari dei bambini. Tutti i bambini, anche molto piccoli, hanno grandi capacità auto regolative nei confronti del cibo, ma è compito degli adulti offrire buone occasioni perché incontrino una grande varietà di sapori, consistenze, aromi, che educhino il gusto e propongano cibi adeguati per quantità e qualità, perché ogni bambino possa costruire sane abitudini alimentari.

 

Il momento del pranzo e' organizzato con la massima cura perché i bambini possano sperimentare la piacevolezza e la convivialità della tavola comune e apprezzare di più il cibo. E' anche il momento in cui gli educatori forniscono una corretta educazione alimentare. La cucina interna al nido garantisce che la preparazione e la distribuzione del cibo avvenga nelle condizioni ottimali di qualità e freschezza degli ingredienti , di preparazione e grado di cottura.

Share by: